A Gravedona vince lo spagnolo Muscat davanti a Alessio Spadoni

A Gravedona vince lo spagnolo Muscat davanti a Alessio Spadoni

La quarta tappa della Coppa Italia Finn si è svolta a Gravedona e ha avuto una partecipazione di livello tecnico particolarmente elevato, con la presenza di Finn provenienti da 5 nazioni.

Due splendide giornate di sole, con la Breva che ha soffiato il primo giorno tra i 12 e i 14 nodi e il secondo tra 10 e 12 nodi hanno consentito di disputare tutte le 5 prove previste.

Lo spagnolo Alejandro Muscat, quarto classificato quest’anno a Palma, ha vinto con una serie di ottimi risultati (2-1-1-1-2) e precedendo di tre punti il triestino Alessio Spadoni (C.C. Aniene, 3-ocs-2-2-1). Al terzo posto il giovane sloveno Jan Orel, primo degli Juniores. Seguono il turco Can Abdurak, Roberto Strappati a pari punti con Federico Colaninno, il neo campione mondiale Master Giacomo Giovanelli, lo sloveno Liam Orel, Tommaso Ronconi e Marco Buglielli.

Per le classifiche di categoria il premio per il primo Junior è andato a Jan Orel, il primo Master è stato Giacomo Giovanelli, nei Grand Master ha prevalso Marco Buglielli e tra i Grand Grand Master Marco Viti.

Ad Alessio Spadoni, primo degli italiani, è stato consegnato il Trofeo Challenge in memoria di Adolfo Mazzoni papa’ di Fabio, Presidente della XV Zona FIV.

Ottima l’accoglienza e l’organizzazione in mare e a terra dello AVAL-CDV Centro Vela Alto Lario.

Nella classifica di Coppa Italia resta al comando Federico Colaninno con 100 punti, seguito da Roberto Strappati e Tommaso Ronconi appaiati a 96 punti.

Le prossime prove della Coppa Italia Finn si disputeranno ad Acquafresca sul lago di Garda nei giorni 7 e 8 luglio.

 Classifica definitiva dopo 5 prove

 Classifica di Coppa Italia aggiornata dopo Gravedona

 Video di sintesi di Ernst Bruns (con immagini anche dal drone)

Foto di Ernst Bruns